• Non ci sono eventi

Prossimo Evento

L’Associazione

Atargatis è un’associazione culturale volontaria, di tutela ambientale ed escursionismo.

Continua

Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list per essere sempre aggiornato sugli eventi che saranno organizzati.

Iscriviti

Brochure 2020

Baia Sommersa

Scritto da Giovanni Macrino.

26 aprile 2020

Posti disponibili: 0
Luogo:

PARCO ARCHEOLOGICO SUBACQUEO DI BAIA
La costruzione del Portus Iulius, fu voluta nella zona tra l’Averno e il Lucrino dal collaboratore di Ottaviano M. Vipsiano Agrippa, nel 37 a.C. Nell’antichità il porto era difeso da una stretta e lunga diga, gettata sulla spiaggia, che partiva dalla Punta dell’Epitaffio e si congiungeva alla punta Caruso, sulla quale passava la Via Herculanea. Nella diga si apriva un canale che permetteva l’entrata delle navi nel bacino del Lucrino e da qui, con un’altro canale scavato nella roccia, nel lago d’Averno. La vita militare di questo porto fu breve, a causa dell’insabbiamento, poiché già nel 12 a.C., la flotta militare fu spostata nel vicino bacino naturale di Miseno e il porto venne riconvertito a scopo civile.
La zona, dopo la parentesi militare, ritorna ad essere un luogo sacro delle divinità infernali e alle cure termali, nonché luogo di lussuose residenze.
Le infrastrutture portuali, nei secoli successivi sono legate al destino del bradisismo ,con la completa scomparsa sott’acqua della diga e di tutte le strutture antiche, tanto che il Lucrino si unificò con il mare.Del Portus Iulius si iniziò a riparlarne alla fine dell’ultimo conflitto mondiale, grazie alla fotografia aerea e alle prime foto effettuate, Il rilievo e lo studio diretto delle strutture, per il momento, ha interessato solo la parte Est del complesso e più precisamente la parte antistante il “Lido Augusto” che consistono in edifici adibiti a magazzini con muratura in opera reticolata che si elevano da pochi centimetri fino ad un metro circa, con affaccio su una corte centrale; casa padronale con peristilio di colonne in laterizi, posta nel lato Ovest dei magazzini.

PISCINA MIRABILIS, LA CISTERNA DI ETÀ AUGUSTEA A BACOLI
La piscina Mirabilis,la più grande cisterna romana di acqua potabile mai realizzata,è uno dei luoghi più affascinanti e suggestivi dei Campi flegrei.Un’area archeologica che lascia senza fiato ancha per l’ingegno e l’efficienza con cui fu edificata
Tra la fine del I sec. a.C. e gli inizi del I sec. d.C. architetti, ingegneri idraulici e una maestranza multietnica progettarono e costruirono uno dei più grandi capolavori architettonici mai realizzati in epoca romana. La Piscina Mirabilis a servizio della flotta dell’impero Romano.La funzione della cisterna doveva essere quella di approvvigionare acqua per gli uomini della Classis Misenensis, la più importante flotta dell’Impero Romano, che ormeggiava nel porto di Miseno. Attraverso macchine idrauliche, l’acqua veniva canalizzata verso il porto

CASINA VANVITELLIANA
La Casina Vanvitelliana fu costruita nel 1782 su un’isoletta del Lago Fusaro, nel comune di Bacoli.
I lavori furono eseguiti da Carlo Vanvitelli su commissione del re Ferdinando IV di Borbone. L’intento era quello di realizzare un casino di Caccia sul lago; successivamente, data la bellezza paesaggistica del posto, il complesso fu utilizzato come residenza degli ospiti illustri che facevano visita ai reali e alla capitale.
Tra i tanti uomini di storia e cultura, all’interno dell’edificio furono accolti anche Wolfgang Amadeus Mozart, Gioachino Rossini e, più recentemente, il Presidente della repubblica Luigi Einaudi.


IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

  • Ore 06:30 – Ritrovo ad Itri presso “Il Pallone”.
  • Ore 06:40 – Ritrovo a Formia/Vindicio presso “La Conchiglia”
  • Ore 06:50 – Ritrovo a Formia/S. Pietro presso “Salus”
  • Ore 07:00 – Ritrovo a Formia/S.Croce presso il Caseificio
  • Ore 08:30 – Arrivo a Baia ed escursione sul battello Cymba
  • Ore 11:30 – Arrivo alla Villa Comunale di Bacoli e visita della Piscina Mirabilis
  • Ore 13:00 – Sosta pranzo presso la Villa Comunale di Bacoli
  • Ore 14:30 – Visita al Parco Vanvitelliano
  • Ore 16:00 – Rientro.
  • Ore 17:30 – Arrivo a Formia.
  • Ore 18:00 – Arrivo a Itri.

CoordinatoreRita D’Ettore


La partecipazione all’uscita e’ aperta a tutti, max 54 partecipanti

Condivisione Costi:

  • Soci €30,00
  • Non Soci €35,00

Comprendono:

  • Viaggio e trasporto a/r in autobus GT,
  • Battello Cymba al Parco Archelogico Sommerso di Baia,
  • Ingressi alla Piscina Mirabilis ed alla Casina Vanvitelliana

Prenotazione obbligatoria entro il 20 aprile con versamento dell’acconto di €15,00 a persona.

  • Per i soci in regola con il tesseramento dal 11 febbraio
  • Per i non soci, prenotazione dal 21 febbraio

 

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
Rita D’Ettore, Tel. 329.5988866
eMail:  rita@atargatis.it

Prenotazioni online non sono disponibili per questo evento.

Tags: , , , , , ,

Prossimi Eventi

  • Non ci sono eventi

Calendario Eventi

<<Ott 2020>>
lmmgvsd
28 29 30 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1

Contattaci

Associazione Atargatis
Via Enrico Toti, 19 - 04020 Itri (LT)
Tel. 338.7899832 (presidente)
eMail: info@atargatis.it
PEC: associazione.atargatis@pec.it

Anna Molisso: anna@atargatis.it
Claudio Maggiarra: claudio@atargatis.it
Giovanni Macrino: giovanni@atargatis.it
Maria Civita Sinapi: mariacivita@atargatis.it
Rita D'Ettore: rita@atargatis.it

Accesso Amministratori